Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell'avere nuovi occhi
-Marcel Proust

Vivere i Parchi è una Associazione di Promozione Sociale senza scopo di lucro, che si occupa di salvaguardia e sviluppo territoriale, con particolare riferimento all’area geografica del Canavese e delle aree protette piemontesi. Copre un ampio spettro di competenze e include soci collaboratori con esperienza pluriennale di consulenza, comunicazione, formazione scientifica e naturalistica. Volontari, professionisti, ricercatori accademici e studenti universitari o giovani neo-laureati, sostengono una efficace rete di cooperazione con enti pubblici e privati, dipartimenti universitari, società scientifiche, istituzioni museali, organizzazioni culturali e associazioni sportive, per garantire un'ampia ed efficace condivisione di strategie di promozione turistica ecosostenibile, educazione ambientale e divulgazione scientifica.

Dal 2012 Vivere i Parchi a.p.s. realizza e propone attività didattiche rivolte alle scuole, progetti di educazione e divulgazione scientifica dedicati al pubblico generalista, escursioni naturalistice a piedi e a bordo di un battello munito di motore elettrico. Il tutto presso il Parco Naturale del Lago di Candia e la Riserva Naturale dei Monti Pelati. 

I nostri obiettivi 

  1. salvaguardare il patrimonio di esperienze e di sinergie maturato negli anni a proseguimento della sperimentazione di standard qualitativi e quantitativi di gestione, utili anche per essere replicati in altre aree protette;
  2. promuovere la visibilità e la fruibilità pubblica del Parco e della Riserva attraverso la valorizzazione e l’aggiornamento delle strutture ricettive, nonché per il tramite di azioni di informazione e di coinvolgimento rivolte ai fruitori delle aree protette;
  3. sperimentare una modalità gestionale in grado di valorizzare e ottimizzare le risorse umane e strumentali a disposizione sul territorio;
  4. favorire la condivisione di competenze e risorse tra il mondo della scuola, quello delle università e degli enti pubblici di ricerca;
  5. creare e promuovere sinergie tra le istituzioni pubbliche, le realtà private e le formazioni sociali presenti nell’ambito territoriale.

 

I fondi dell'associazione provengono dalle quote associative e dalle attività in campo, da donazioni, lasciti testamentari, sponsorizzazioni di aziende o di fondazioni.

Nel caso di specifici progetti, si propongono richieste di contributi a istituzioni come l' Unione Europea, il Ministero dell'Ambiente, la Regione Piemonte e la Città Metropolitana di Torino. 

Per conoscere tutte le nostre attività scarica il volantino di Vivere i Parchi